List Of The Best Ten Books Of 2017

List Of The Best Ten Books Of 2017



Come l'anno scorso, mi ritrovo qui a fare i conti con i libri letti in questo meraviglioso anno 2017. Ho letto tanti romanzi, e ognuno di loro, nel bene e nel male, mi hanno regalato emozioni. Che poi sono queste che rendono i nostri romanzi qualcosa di speciale. Ora voglio condividere con voi i miei migliori romanzi, è una dura scelta... 

10. lontano da te di tess sharpe 



"Non comincia qui. Sarebbe quasi banale: due ragazze terrorizzate nel bel mezzo del nulla, gli occhi sgranati rivolti alla pistola nelle sue mani. Ma non comincia qui. Comincia la prima volta che ho rischiato di morire." Sophie ha solo diciassette anni quando la sua inseparabile amica Mina viene uccisa proprio davanti a lei. E a peggiorare la situazione ci si mettono i genitori, la polizia, gli amici. A causa del suo passato di dipendenza, sono tutti convinti che abbia trascinato Mina in un bosco, a notte fonda, solo per uno scambio di droga poi finito male. Ma la verità è tutt'altra. A Sophie non resta allora che iniziare una solitaria caccia al killer che, però, rischia di diventare pericolosa. E di portare a galla il grande segreto che le due ragazze condividevano: un segreto bello e fragile come una bolla di sapone attraversata da un raggio di sole... Un libro splendido, che mescola atmosfere thriller a emozioni intense e momenti struggenti, con un finale straziante e commovente fino alle lacrime.

In questo romanzo c’è tutto!! Tratta di argomenti di omosessualità, di dipendenze, di conflitto genitori – figli, di amicizia, di amore, di sogni, di vita semplicemente.
Io sono arrivata alla fine di questo romanzo con l’amaro in bocca. Volete sapere perché? Perché è durato poco!!! L’ho adorato. È finora una delle letture più belle della mia vita.
Ti ritrovi a soffrire con i protagonisti, ad avere ansia, paura, terrore, dolore, voglia di scoprire tutto! Voglia di entrare nel libro e aiutare Sophie…


9. hai cambiato la mia vita



Lo trovarono nel cesto della biancheria di una lavanderia a gettoni: aveva solo un paio di ore di vita. Lo chiamarono Moses. Quando dettero la notizia al telegiornale dissero che era il figlio di una tossicodipendente e che avrebbe avuto problemi di salute. Ho sempre immaginato quel “figlio del crack” con una gigantesca crepa che gli correva lungo il corpicino, come se si fosse rotto mentre nasceva. Sapevo che il crack si riferiva a ben altro, ma quell’immagine si cristallizzò nella mia mente. Forse fu questo ad attrarmi fin dall’inizio. È successo tutto prima che io nascessi, e quando incontrai Moses e mia madre mi raccontò la sua storia, era diventata una notizia vecchia e nessuno voleva avere a che fare con lui. La gente ama i bambini, anche i bambini malati. Anche i figli del crack. Ma i bambini poi crescono e diventano ragazzini e poi adolescenti. Nessuno vuole intorno a sé un adolescente incasinato. E Moses era molto incasinato. Ma era anche affascinante, e molto, molto bello. Stare con lui avrebbe cambiato la mia vita in un modo che non potevo immaginare. Forse sarei dovuta rimanere a distanza di sicurezza. Ma non ci sono riuscita. Così è cominciata una storia fatta di dolore e belle promesse, angoscia e guarigione, vita e morte. La nostra storia, una vera storia d’amore. 

Voglio chiudere questa recensione prendendo spunto da Georgia, che ogni giorno ricorda le sue 5 cose belle. Io voglio farlo elencando le 5 cose belle di questo romanzo:

1.      Dolcezza;
2.     Rinascita;
3.    Speranza;
4.     Coraggio;
5.     Amore.


8. Bright Side. Il segreto sta nel cuore



Tutti abbiamo un segreto da nascondere. Alcuni ne hanno di inconfessabili, altri di pericolosi, altri ancora di innocenti. Ma una cosa è certa: rivelare un segreto può cambiare per sempre le nostre vite, guarire i mali del nostro animo, oppure crearci un bel po’ di problemi...

Kate Sedgwick non è mai stata molto fortunata, ha sopportato durezze e tragedie, ma nonostante ciò si è sempre sforzata di guardare l’aspetto positivo delle cose, tanto che per Gus, il suo amico del cuore, lei è il lato luminoso della vita. Kate ha tantissimi progetti per il futuro, è divertente, in gamba e ha un dono innato per la musica... L’unica cosa in cui non riesce proprio a credere è l’amore. Perciò, quando lascia San Diego e si trasferisce a Grant, Minnesota, per frequentare il college, l’ultima cosa che si aspetta è di potersi innamorare. Eppure, l’incontro con Keller Banks le fa scoprire quanto sia dirompente la forza di un legame condiviso e la voglia di stare insieme nonostante tutto. Presto, però, il loro rapporto sarà messo a dura prova: entrambi custodiscono un segreto inconfessabile, qualcosa che non deve essere rivelato e che potrebbe dividerli per sempre... 

Generalmente quando finisco LIBRI come questo mi prendo sempre del tempo per metabolizzarlo. Cerco sempre di dare un giudizio obiettivo. In questo caso la storia di questa ragazza, e il mio vissuto personale non me lo permettono.
Ma cari lettori, fidatevi questo è uno dei romanzi più belli che io abbia mai letto. Di quelli che all’inizio ti danno tutto, e alla fine te lo portano via. Però, nonostante questo ti rimangono dentro.


7. eppure cadiamo felici


«Sai perché mi scrivo sul braccio tutti i giorni quelle parole, “la felicità è una cosa che cade”? Per ricordarmi sempre che la maggior parte della bellezza del mondo se ne sta lì, nascosta lì: nelle cose che cadono, nelle cose che nessuno nota, nelle cose che tutti buttano via.»

Il suo nome esprime allegria, invece agli occhi degli altri Gioia non potrebbe essere più diversa. A diciassette anni, a scuola si sente come un’estranea per i suoi compagni. Perché lei non è come loro. Non le interessano le mode, l’appartenere a un gruppo, le feste. Ma ha una passione speciale che la rende felice: collezionare parole intraducibili di tutte le lingue del mondo, come cwtch, che in gallese indica non un semplice abbraccio, ma un abbraccio affettuoso che diventa un luogo sicuro. Gioia non ne hai mai parlato con nessuno. Nessuno potrebbe capire. 
Fino a quando una notte, in fuga dall’ennesima lite dei genitori, incontra un ragazzo che dice di chiamarsi Lo. Nascosto dal cappuccio della felpa, gioca da solo a freccette in un bar chiuso. A mano a mano che i due chiacchierano, Gioia, per la prima volta, sente che qualcuno è in grado di comprendere il suo mondo. Per la prima volta non è sola. E quando i loro incontri diventano più attesi e intensi, l’amore scoppia senza preavviso. Senza che Gioia abbia il tempo di dare un nome a quella strana sensazione che prova.
Ma la felicità a volte può durare un solo attimo. Lo scompare, e Gioia non sa dove cercarlo. Perché Lo nasconde un segreto. Un segreto che solamente lei può scoprire. Solamente Gioia può capire gli indizi che lui ha lasciato. E per seguirli deve imparare che il verbo amare è una parola che racchiude mille e mille significati diversi. 

Ho davvero adorato questo romanzo, anche perché sinceramente io mi ero fatta tutto un film sul perché Lo sembrasse così irraggiungibile. E ho avuto una bellissima sorpresa perché non era la mia idea. Quindi questo romanzo ti stupisce. Non è banale, è una storia diversa. Di gente reale. Parla di ragazzi che oggi sono troppo presi dai social, troppo presi a essere i fighi, di professori che insegnano, ma che forse parlano poco con gli studenti.


6. noi siamo tutto 



Madeline Whittier è allergica al mondo. Soffre infatti di una patologia tanto rara quanto nota, che non le permette di entrare in contatto con il mondo esterno. Per questo non esce di casa, non l'ha mai fatto in diciassette anni. Mai un respiro d'aria fresca, né un raggio di sole caldo sul viso. Le uniche persone che può frequentare sono sua madre e la sua infermiera, Carla. Finché, un giorno, un camion di una ditta di traslochi si ferma nella sua via. Madeline è alla finestra quando vede... lui. Il nuovo vicino. Alto, magro e vestito di nero dalla testa ai piedi: maglietta nera, jeans neri, scarpe da ginnastica nere e un berretto nero di maglia che gli nasconde completamente i capelli. Il suo nome è Olly. I loro sguardi si incrociano per un secondo. E anche se nella vita è impossibile prevedere sempre tutto, in quel secondo Madeline prevede che si innamorerà di lui. Anzi, ne è sicura. Come è quasi sicura che sarà un disastro. Perché, per la prima volta, quello che ha non le basta più. E per vivere anche solo un giorno perfetto è pronta a rischiare tutto. Tutto. 

Beh quando inizi a leggerlo ti trovi immersa in un mondo fantastico. Questo libro mi ha talmente preso che sono rimasta incollata fino alla fine alle sue pagine. Ero talmente chiusa nel mondo di Madeline ed Olly, che non sentivo quando qualcuno parlava con me!


5. il mondo in una stanza



Lailah Buchanan non è mai andata al cinema, non ha mai visto il mare, non è mai stata baciata. E tutto per colpa di un grave difetto cardiaco che la costringe a passare gran parte del suo tempo in ospedale, in attesa del giorno in cui potrà fare tutte quelle piccole cose che sono normali per ogni altra ragazza e che lei annota nella sua Lista del prima o poi. Ma, quando dopo l'ennesima ricaduta i medici le dicono che solo un trapianto potrà salvarla, Lailah inizia a pensare che quei desideri non si avvereranno mai... Da quasi tre anni, Jude Cavanaugh si aggira come un fantasma tra i corridoi dell'ospedale in cui ha dovuto dire addio alla fidanzata. Dal giorno di quel maledetto incidente, Jude ha rinunciato a guidare l’azienda di famiglia e ha iniziato a lavorare lì come infermiere, quasi fosse l’unico modo per restare ancora in contatto con la sua Megan e affrontare i sensi di colpa. Però tutto cambia l’istante in cui conosce Lailah. Perché quella ragazza tanto fragile eppure determinata a resistere riesce a fare breccia nella sua corazza e risveglia sentimenti che lui credeva di aver perduto per sempre. Così, quando scopre la Lista del prima o poi, Jude decide di aiutare Lailah a spuntare ogni voce dell'elenco. E, più tempo passa con lei, più Jude ha l'impressione di essere lui il malato e lei la sua salvatrice. Ma l'amore che sta sbocciando fra loro darà anche a Lailah la forza – e il coraggio − di essere felice?
Inutile dirvi che ho passato tutto il libro con l’ansia che arrivasse il momento finale. Inutile dirvi che nonostante questo il romanzo merita, ma soprattutto questa storia ti rapisce. Io non ho davvero parole. Mi sono innamorata follemente di entrambi i protagonisti. È una storia d’amore meravigliosa, in cui i due vivono momenti terribili, momenti che li faranno soffrire, momenti di puro amore.
È una storia che parla di speranza, fiducia, sofferenza, sacrificio, di perdita, di vita e di morte. L’autrice è una meraviglia. Davvero è un romanzo scritto divinamente, ti fa immergere nella storia completamente! (io ad un certo punto non sentivo neanche più il telefono)….

4. tentare di non amarti



Penelope ha ventidue anni ed è una ragazza romantica e coraggiosa con una ciocca di capelli rosa e le unghie decorate con disegni bizzarri. Orfana, vive con la nonna malata nella misera periferia di una città americana, e ha rinunciato al college per starle vicina. Di notte prepara cocktail in un locale e di giorno lavora in biblioteca. Aspetta l’amore da sempre, quello con la A maiuscola. Un giorno Marcus, il nuovo vicino, entra nella vita di Penny come un ciclone. È tutt’altro che l’eroe sognato: ha venticinque anni, è rude, coperto di tatuaggi, ha gli occhi grigio ghiaccio e un piglio minaccioso. È in libertà vigilata e fa il buttafuori in un club. Tra i due nasce subito ostilità e sospetto ma, conoscendosi meglio, scopriranno di avere entrambi un passato doloroso e violento, ricordi da cancellare e segreti da nascondere.

Una storia d’amore e rinascita, dolce e sensuale, tragica e catartica. L’incontro di due anime profondamente diverse darà vita a un amore che guarirà il dolore e l’odio del passato.

L’amore tra Penny e Marcus nasce come un fiore in mezzo alla neve d’inverno. Dopo una bufera, dopo un temporale che distrugge tutto. Sono due parti di una stessa anima. Io non so spiegarvi quanto li adoro. Quanto sono perfetti nelle loro imperfezioni. Ogni singola pagina di questo romanzo mi ha regalato emozioni. Ogni dialogo, ogni incazzatura, ogni singola parte è perfetta. Ed è per questo che voglio ringraziare con tutto il cuore l’autrice per aver scritto questa storia, che ormai sento anche un po’ mia.


3. credimi 


Sono passate settecentoventi ore da quando Naomi è stata ricoverata contro la sua volontà al Fairfax, un istituto psichiatrico. Da trenta giorni si sveglia in un luogo a lei sconosciuto, vede infermiere entrare e uscire in continuazione dalla sua stanza, viene controllata senza sosta. Eppure fino a un mese prima era felice: aveva Lachlan, il fidanzato di una vita, e Lana, la sua migliore amica. E anche Max, affascinante agente di borsa determinato a sedurla a tutti i costi, per il quale provava un'attrazione tanto intensa e travolgente quanto inspiegabile, e a cui non riesce a smettere di pensare. Ma allora perché si trova lì? Come mai nessuno le crede? E perché tutte le persone a cui tiene sembrano averla abbandonata? Tutte tranne Lachlan. Ad aiutarla a rispondere a queste domande sarà la dottoressa Routledge: con lei Naomi, lentamente e con molto sforzo, tra miglioramenti e ricadute, inizierà ad aprirsi, a rimettere insieme i frammenti del suo passato. Ma la verità che verrà a galla potrebbe essere più spiazzante e dolorosa di quanto avrebbe mai potuto immaginare…

Sono arrivata alla fine di questo romanzo con le lacrime agli occhi, con un senso di tristezza, amore, speranza, incazzatura e di odio che mi hanno solo fatto dire: WOW, QUESTO è QUELLO CHE IO CHIAMO ROMANZO! Io amo romanzi come questo. E sono proprio questi romanzi che mi fanno venire la voglia di continuare a leggere. Non posso non consigliarvi questo romanzo. Non farlo significherebbe privarvi di un romanzo che saprà solo regalarvi emozioni.


2. un posto accanto a te



Momenti. Le nostre vite sono un insieme di momenti. Alcuni terribilmente dolorosi e pieni di rimpianto. Alcuni splendidi e carichi di promesse per il futuro. Ho vissuto molti momenti nel corso della mia vita: momenti che mi hanno cambiata, momenti che mi hanno messa alla prova. Momenti che mi hanno spaventata e momenti che mi hanno trascinata giù verso il fondo. Comunque, tutti i momenti più importanti – quelli che mi hanno spezzato il cuore o fatto trattenere il respiro – includono tutti lui. Avevo dieci anni quando ho perso la voce. Un pezzo di me mi è stato portato via, e l’unica persona al mondo in grado di “sentire” il mio silenzio era Brooks Griffin. Lui è stato la luce durante i miei giorni più oscuri, la promessa di un domani, fino a che non ha avuto luogo la sua tragedia personale. Una tragedia che l’ha trascinato in un abisso. Questa è la storia di un ragazzo e una ragazza che si sono amati a vicenda senza amare sé stessi. Una storia di vita e di morte. Di amore e di promesse infrante. Di momenti.

È un romanzo che vi metterà difronte a diversi stati d’animo. Avrete voglia di uccidere metà della famiglia di Maggie, avrete voglia di abbracciarla, di accudirla, di salvarla, di fare qualcosa. Di farla uscire di casa, per permetterle di vivere quella vita che vive attraverso i suoi romanzi, e i racconti di Brooks. Quello a cui non ero preparata è la dolcezza che in fondo hanno tutti i personaggi. Ogni singola persona in questo romanzo avrà una sorta di crescita. Ogni personaggio si modifica in positivo, accettando che forse quello che le è successo in fondo doveva accadere e basta. Io non so spiegarvi l’amore che ho provato per questa storia.


1. raccontami di un giorno perfetto



È una gelida mattina di gennaio quella in cui Theodore Finch decide di salire sulla torre campanaria della scuola per capire come ci si sente a guardare di sotto. L’ultima cosa che si aspetta però è di trovare qualcun altro lassù, in bilico sul cornicione a sei piani d’altezza. Men che meno Violet Markey, una delle ragazze più popolari del liceo. Eppure Finch e Violet si somigliano più di quanto possano immaginare. Sono due anime fragili: lui lotta da anni con la depressione, lei ha visto morire la sorella in un terribile incidente d’auto. È in quel preciso istante che i due ragazzi provano per la prima volta la vertigine che li legherà nei mesi successivi. I giorni, le settimane in cui un progetto scolastico li porterà alla scoperta dei luoghi più bizzarri e sconosciuti del loro Paese e l’amicizia si trasformerà in un amore travolgente, una drammatica corsa contro il tempo. E alla fine di questa corsa, a rimanere indelebile nella memoria sarà l’incanto di una storia d’amore tra due ragazzi che stanno per diventare adulti. Quel genere d’incanto che solo le giornate perfette sono capaci di regalare.

Raccontami di un giorno perfetto è un romanzo commovente e coraggioso. Una storia che spezza il cuore in tutti i modi possibili e ci ricorda che cosa significa essere vivi.

Ho finito ieri sera questo romanzo, ora sono le 9.48 del giorno dopo e sono ancora triste ed amareggiata. Non fraintendetemi. Ne vale davvero la pena perché questo è uno dei romanzi più belli che abbia mai letto in tutta la mia vita. Uno di quei romanzi che, come dice sopra, ti spezza il cuore in tutti i modi possibili.
Inutile dire che ho finito questo romanzo davvero con difficoltà, perché quando ho iniziato a capire dove si sarebbe diretta la storia non ero pronta. Penso di aver pianto praticamente per tutti i capitoli finali.

Credetemi se vi dico che è stata davvero una dura lotta. Ero tanto indecisa. Comunque alla fine li ho amati tutti come potete leggere nei piccoli estratti dopo le trame. Vi ricordo che ogni libro presente in questa lista ha la sua recensione nel blog. :) Ci sentiamo presto, vi abbraccio. Un abbraccio grande. 
Eleonora ❤

Nessun commento